POLTRONA D’UFFICIO CHE SI TRASFORMA IN UN LETTO

poltrona d'ufficio diventa lettoc

Come vi abbiamo già raccontato nell’articolo precedente, esistono popolazioni che dormono pochissime ore a notte, soprattutto a causa degli intensi ritmi di lavoro. Si tratta ad esempio del caso del Giappone, paese in cui i lavoratori riposano mediamente solo per 6 ore a notte.

Il problema, però, non riguarda solo il Giappone ma la maggior parte dei paesi dell’est asiatico, area geografica dove il lavoro prende spesso il sopravvento sugli altri aspetti della vita. Quindi i vari governi, con la collaborazione di diverse aziende, sono giunti ad una soluzione che sembra riscuotere molto successo: le imprese devono consentire ai lavoratori di riposarsi sul lavoro per almeno 30 minuti al giorno.

Non importa quanto la tua poltrona d’ufficio sia reclinabile, non sarà mai comodo come un vero letto: schiacciare un pisolino seduti alla scrivania, il braccio che fa da cuscino e i piedi che poggiano per terra non è proprio il massimo. Sembra aver capito la scomodità di tale pratica anche Thanko, impresa giapponese che crea accessori per risolvere i piccoli problemi quotidiani.

Thanko ha creato una poltrona d’ufficio che fa sorridere, ma che si rivela estremamente utile per i lavoratori che vogliono sonnecchiare in ufficio durante la pausa; infatti, la poltrona diventa un letto in trenta secondi. E’ sufficiente reclinare lo schienale e alzare il poggiapiedi per poter schiacciare comodamente un pisolino in ufficio.

La poltrona in pelle di Thanko, però, anche se rende più piacevole i pisolini forse non è adatto a tutte le tasche: infatti, costa intorno ai 600 dollari, un prezzo che potrebbe essere accettato per la giusta comodità in ufficio.

Cosa pensate di questo prodotto per i lavoratori? 

AGGIUNGI COMMENTO


2 × = quattro